Cronaca

Parco devastato dai vandali, il sindaco presenta denuncia ai carabinieri | FOTO

Ennesimo raid nella struttura pubblica, Dell'Aversana: "Non ci fermiamo"

Un lampione vandalizzato nel parco

Ennesimo raid vandalico nel parco Rodari di via della Libertà. A denunciarlo è il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell'Aversana, che ha annunciato di voler segnalare la vicenda ai carabinieri, per cercare di porre fine ad una situazione che va avanti ormai da troppo tempo.

Non è infatti la prima volta che i vandali mettono nel mirino lo spazio pubblico: dopo aver devastato altalene e gazebo, questa volta ci si è accaniti contro la pista di pattinaggio, i lampioni e la ringhiera di recinzione, tentando anche di rubare le monete dalla casa dell’acqua.

“L’ennesimo atto vandalico - commenta il primo cittadino - nonostante sorveglianza e telecamere. Agiscono in orari e con modalità delinquenziali tali da sfuggire al controllo del nostro vigilante. Mi spiegate come è possibile avere tanto odio per il parco pubblico? Perché tanto accanimento contro i beni collettivi? Chi ha interesse a ‘scassare’ gazebo, ringhiere, lampioni, giostrine? Non é possibile che nessuno veda niente. Noi denunceremo ai carabinieri tutto! Noi ripareremo di nuovo per la ventunesima volta! Non ci fermiamo, non molliamo, con il tempo e con i pochi mezzi disponibili ripareremo di nuovo. Ma riusciremo  a diventare un paese civile con questa razza di delinquenti sempre pronta a vandalizzare il bene comune? Chi c’è dietro questi farabutti?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco devastato dai vandali, il sindaco presenta denuncia ai carabinieri | FOTO

CasertaNews è in caricamento