Si arrampicano sull'Anfiteatro: 4 giovanissimi denunciati. Uno finisce in ospedale

Salvati dai vigili del fuoco perché non sapevano più scendere dopo aver bevuto. La macchina dei soccorsi attivata da un cittadino

L'intervento dei vigili del fuoco all'Anfiteatro

Una denuncia per invasione arbitraria di edificio ed una sanzione ammistrativa per ubriachezza in luogo pubblico. È questo il risultato della bravata di quattro ragazzi che ieri sera si sono introdotti all'interno dell'Anfiteatro Campano a Santa Maria Capua Vetere, arrampicandosi sull'arcata più alta a circa cinquanta metri di altezza.

È stato il desiderio di passare una serata fuori dagli schemi con la complicità di svariate bottiglie di vodka e Sambuca. Protagonisti tre ragazzi ed una ragazza: A. A. 19 enne di San Tammaro, E. B. 19 enne di Afragola, V. G. 27 enne di San Tammaro e R. L. 19 enne di Sant'Andrea del Pizzone, si sono intrufolati all'interno del sito archeologico dal lato del parco urbano sprovvisto di telecamere poste solo all'ingresso del momunento. Approfittando dell'oscurità si sono arrampicati fin sull'arcata più alta.

Con vista panoramica sulla città hanno iniziato a dar fondo alle scorte di alcol che possedevano fino al punto di ubriacarsi, improvvisando balletti sulle note provenienti dagli smartphone. La segnalazione al comando della polizia municipale sammaritana è giunta da un cittadino che abita esattamente di fronte il sito archeologico. I caschi bianchi sammaritani giunti sul posto hanno intimato ai ragazzi di scendere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi due a toccare terra seppur barcollanti sono stati i due fidanzatini A. A ed R. L., gli altri due compagni a causa dell'elevato tasso alcolico non riuscivano più a scendere da quelle volte altissime. L'intervento tempestivo dei vigili del fuoco di Caserta ha scongiurato il peggio. E. B. è stato sorretto dai caschi rossi casertani nella discesa a terra mentre V. G. incosciente è stato barrellato dai vigili del fuoco e trasportato presso l' ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere in coma etilico. Le sue condizioni sono ancora critiche. Gli altri tre compagni d'avventura sono stati soccorsi sul posto dal personale del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento