rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Capua

Racket delle bibite e contrabbando di sigarette: 7 richieste di abbreviato

Solo Vincenzo Della Valle ha optato per il rito ordinario. La Dda si prepara alla requisitoria

Sette richieste di abbreviato e un solo ordinario. Questa la decisione di 8 imputati accusati a vario titolo di estorsione e contrabbando di sigarette.

Hanno chiesto di essere processati con abbreviato Antonio Della Valle, 49 anni di Capua; Caterina Della Valle, 53 anni di Capua; Giuseppe Della Valle, 20 anni di Capua; Domenico Quintavalle, 55 anni di Capua; Alessandra Amato, 31 anni di Capua; Ciro Argentino, 48 anni di Napoli; Concetta Federico, 45 anni di Napoli. Ha optato per l'abbreviato il rito ordinario, invece, Vincenzo Della Valle, 20 anni di Capua. Si tornerà in aula a metà novembre quando l'accusa formulerà le proprie richieste mentre a fine mese è prevista la sentenza e la decisione sull'eventuale rinvio a giudizio di Vincenzo Della Valle. Nel collegio difensivo gli avvocati Nello Sgambato, Francesco Petrillo, Mauro Iodice.

Antonio e Giuseppe Della Valle, rispettivamente zio e nipote, sono accusati di estorsione per aver cercato di imporre, al titolare di alcuni campi di calcetto a San Tammaro, il rifornimento di bibite. 

Nel corso delle indagini è emerso anche un traffico di sigarette di contrabbando che vede coinvolti a vario titolo tutti gli indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Racket delle bibite e contrabbando di sigarette: 7 richieste di abbreviato

CasertaNews è in caricamento