menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli della municipale

I controlli della municipale

Quarantena obbligatoria e chiusura del negozio del fruttivendolo "ribelle"

Il figlio è positivo al Covid ma è andato ad aprire il negozio violando l'isolamento

Obbligo di quarantena fino al 2 settembre e chiusura dell'attività commerciale. E' stata questa la decisione del sindaco di Aversa Alfonso Golia nei confronti del fruttivendolo "ribelle" che ha aperto la sua attività nonostante fosse in isolamento fiduciario presso la propria abitazione in seguito alla positività del figlio al Coronavirus.

Come anticipato da Casertanews, l'esercente non era stato trovato presso la propria abitazione dai vigili urbani. A quel punto il controllo è stato esteso alla sua attività dove è stato trovato. I caschi bianchi gli hanno intimato di chiudere ricevendo un secco rifiuto. A quel punto non è rimasta altra strada della serrata coatta. 

Il sindaco ha sottolineato nel suo provvedimento come in caso di mancata ottemperanza alle disposizioni l'esercente verrà denunciato all'Autorità Giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento