Il parcheggio apre tra le proteste del comitato di Villetta Giaquinto

I volontari: "L'area espone lo spazio pubblico all'azione dei vandali"

L'area contestata è stata inaugurata dal sottosegretario Migliore

Hanno protestato per la scarsa sicurezza e per l'assenza di barriere di separazione tra il nuovo parco urbano e Villetta Giaquinto.

Stamattina i volontari del comitato che gestisce lo spazio pubblico sono stati presenti nel corso dell'inaugurazione della piazza che sovrasta il parcheggio di via San Carlo, adiacente ed in continuazione con Villetta Giaquinto. Due le questioni su cui i volontari hanno posto l'accento. La prima riguarda un'area non coperta da grate che mette a rischio l'incolumità dei bambini che rischiano di fare un volo di 5 metri nel vuoto.

Il secondo punto è l'assenza di separazione tra i due spazi che rischia di vanificare l'opera di riqualificazione da parte dei volontari. Il parcheggio, infatti, è aperto H24, cosa che espone Villetta Giaquinto all'azione di vandali, soprattutto nelle ore notturne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo il Comitato nei giorni scorsi ha avviato una raccolta firme presentando una petizione popolare al Comune sottoscritta da 270 persone per evitare che ri ripeta una storia già nota con la villetta chiusa al pubblico perchè vandalizzata, come nel 2015. Questioni esposte anche al sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento