rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Orta di Atella

Emergenza rifiuti: mini appalto di 6 mesi, poi la gara

Il tam tam sui cellulari per avvisare la cittadinanza

Una boccata d'ossigeno che dovrebbe durare almeno sei mesi. E' questo l'impegno assunto dal commissario prefettizio di Orta di Atella dopo la protesta dei cittadini che lunedì si sono portati davanti al Comune per protestare contro la mancata raccolta dei rifiuti che ha fatto ripiombare la città in piena emergenza durante il periodo natalizio. Lo si evince anche da un messaggio che sta circolando in alcuni gruppi WhatsApp ed inviato da Antonio Arena, rappresentante di istituto delle scuole medie, che ieri ha partecipato all'incontro col commissario. "Allora la società Sinergie ovvero quella che sta effettuando la raccolta straordinaria lavorerà fino a sabato con 4 autocompattatori, 7 navette, 1 ragno e da domani anche con un bobcat per cercare di raccogliere i cumuli più grossi il prima possibile. Poi in questa settimana verrà fatto un affidamento con procedura negoziata per circa 6 mesi prorogabili in attesa della gara d'appalto per una nuova ditta. Quindi avremo comunque la garanzia che la spazzatura verrà tolta. Nello stesso tempo è stato garantito il passaggio di cantiere agli operai quindi gli stessi dalla settimana prossima faranno il passaggio di cantiere con la nuova società, così anche per i lavoratori terminerà questo incubo. Ho preso l’impegno con il commissario che lunedì mattina ritornerò al comune per controllare e monitorare ciò che è stato promesso".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti: mini appalto di 6 mesi, poi la gara

CasertaNews è in caricamento