Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Torture in carcere, Procura apre indagine sulla diffusione dei video

Ne sono spuntati altri 2 nelle ultime ore anche se gli atti sono ancora coperti dal segreto istruttorio

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo sulla pubblicazione di alcuni video sulle violenze avvenute nel carcere il 6 aprile 2020 e che hanno portato all'emissione di 52 ordinanze cautelari nei confronti di esponenti dell'amministrazione penitenziaria e degli agenti.

Nei tre video che sono in circolazione (gli ultimi due sono stati pubblicati nelle ultime ore) si vedono chiaramente le violenze che sono stati costretti a subire i detenuti durante la 'mattanza' (così definita dal gip che ha emesso le ordinanze) organizzata dalla polizia penitenziaria. 

L'indagine della Procura mira a capire come sia possibile i video siano usciti mentre si è ancora in fase di indagini preliminari e gli atti del pubblico ministero e della polizia giudiziaria sono coperti da segreto istruttorio.

Le immagini dei video, che si sono velocemente diffuse tramite social, hanno fomentato ancor di più il "clima di odio" nei confronti degli agenti così come denunciato da quasi tutte le sigle sindacali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torture in carcere, Procura apre indagine sulla diffusione dei video

CasertaNews è in caricamento