Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Maddaloni

Commerciante nella spirale dell'usura: processo per 8

La donna costretta a passare da un creditore all'altro per far fronte agli interessi degli strozzini

Solo un rinvio nel processo a carico di il gruppo di usurai di Maddaloni che hanno "dissanguato" una commerciante. 

Stamattina al tribunale di Santa Maria Capua Vetere si è celebrata un'udienza nel processo che vede alla sbarra, tra gli altri, i due titolari di una gioielleria di Maddaloni, Tommaso Giglio e Costanza Orso; Lorenzo Vinciguerra, commerciante; Luigi Marciano e Giuseppe Fedele. Il processo è stato aggiornato a dicembre per l'assenza di uno dei giudici a latere del collegio presieduto dal giudice Donatiello.

I fatti di cui al processo risalgono al 2011 quando la titolare di una ricevitoria di Maddaloni era finita in una spirale di prestiti a cui non riusciva a far fronte per gli elevati tassi d'interesse. Per saldare i debiti la donna si rivolse ad altre persone che a loro volta richiedevano tassi elevati per la restituzione. La vittima si è costituita parte civile al processo con l'avvocato Andrea Balletta
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante nella spirale dell'usura: processo per 8

CasertaNews è in caricamento