menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

False assunzioni per truffare l'Inps, in 13 a processo | I NOMI

L'indagine sulla società di un 42enne di Casal di Principe

Inizierà a fine ottobre presso il tribunale di Napoli Nord la prima udienza del processo per la truffa all’Inps che vede imputati 13 persone alle quali sono contestati a vario titolo i reati di truffa, tentato raggiro e falso ideologico.

L’inchiesta riguarda la società Lda Spada Reverse con sede a Casal di Principe e il suo titolare, Alfonso Spada, 42 anni. Al centro dell’indagine, come riporta ‘Cronache di Caserta’, c’è un giro di false assunzioni con la presentazione nel marzo 2013 delle domande di riconoscimento e liquidazione dell’indennità di disoccupazione (Mini-Aspi) attestando falsamente la ricorrenza delle condizioni e dei presupposti necessari per il suo conseguimento.

Oltre al titolare Spada sono indagati anche i 12 ‘finti dipendenti’ Francesco Antonio Celeste, 26 anni di Casal di Principe, Pasquale Cannavacciuolo, 54 anni di San Marcellino, Valerio De Luca, 30 anni di San Cipriano, Giuseppe Diana, 69 anni di Casal di Principe, Nazaro Gallo, 40 anni di San Marcellino, Cristina e Vincenzo Grieco, 36 anni di Casal di Principe e 43enne di Frignano, Luigi Marseglia, 30 anni di Maddaloni, Salvatore Infante, 31 anni di San Cipriano, Pietro Petrillo, 54 anni di Casal di Principe, Armando Sgaglia, 36 anni di Casal di Principe, Giovanni Giosuè Esposito, 27 anni di Cesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Appia: identificata la vittima

  • Cronaca

    "Amianto interrato", sequestrato complesso residenziale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento