menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piccola Chiara Mirto

La piccola Chiara Mirto

Muore a 4 anni in ospedale, i genitori si costituiscono parte civile

In corso il processo al pediatra De Felice, accusato di omicidio colposo

Prima udienza dibattimentale al tribunale di Santa Maria Capua Vetere a carico del pediatra Eugenio De Felice, il medico che curò la piccola Chiara Mirto, la bambina di quattro anni di Macerata Campania morta nel marzo 2015 presso il pronto soccorso pediatrico dell’ospedale civile di Caserta.

De Felice è accusato di omicidio colposo per colpa professionale medica. Stamane sono stati sentiti i genitori della bimba che, in un clima di fortissima emozione, hanno descritto le drammatiche scene di malessere della loro figlioletta e le ultime sue loro ore di vita.

Il medico rinviato a giudizio

Scontro giudiziario tra le parti processuali: il pm Nicola Camerlengo e il difensore di parte civile Raffaele Crisileo da un lato, e il legale del pediatra Felice Carbone dall’altro. Il processo è nato in seguito all’opposizione del legale di parte civile che, attraverso il proprio consulente Antonio Cavezza, ha ritenuto e dimostrato che il medico non visitò accuratamente la piccola Chiara, incorrendo in un errore diagnostico dovuto ad imprudenza e superficialità. Nell’udienza i genitori della piccola Chiara si sono costituiti parte civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento