Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Portico di Caserta

Favori in Comune, processo a ex sindaco si apre con rinvio

Difetti di notifica agli indagati per la prima udienza

Prende il via con un rinvio il processo all'ex sindaco di Portico di Caserta Gerardo Massaro e per altre 16 persone coinvolte in un'inchiesta sulla rete di favori al Comune. 

La prima udienza dibattimentale si è conclusa con un nulla di fatto per problemi con le notifiche agli imputati e per l'errata composizione del collegio giudicante. Si torna in aula a gennaio. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Renato Jappelli, Enzo Domenico Spina, Carmine Nacca, Nicola Leone, Mauro Iodice, Stefano Vaiano e Raffaele Crisileo. Il Comune di Portico di Caserta si è costituito parte civile con l'avvocato Massimiliano Di Fuccia. 

Secondo l'accusa del pm Musto l'ex sindaco Massaro avrebbe indirizzato la sua funzione pubblica "al perseguimento di interessi privati consistenti in vantaggi politico-elettorali, mantenimento delle posizioni di potere, vantaggi economici per se stessi e per soggetti a loro legati da vicinanza politica", danneggiando al tempo stesso chi li ostacolava, compresi i dipendenti comunali, che sarebbero stati "stabilmente posti in condizione di emarginazione, sfavoriti, danneggiati ed ingiustamente penalizzati".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favori in Comune, processo a ex sindaco si apre con rinvio

CasertaNews è in caricamento