Ruba borsello nel bar, poi lo restituisce ma il giudice la punisce lo stesso

La ragazza di Caserta è finita sotto processo nonostante il pentimento

Ha rubato il borsello in un bar di Portico di Caserta, poi si è pentita e lo ha riconsegnato al legittimo proprietario dopo che la denuncia era stata già presentata e lei già individuata. Per questo motivo V.A., 36 anni di Caserta, è stata rinviata a giudizio dal giudice monocratico Mercone del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

I fatti sono avvenuti nel giugno del 2017. L’avvocato della ragazza, Pasquale Delisati, ha chiesto il rito abbreviato condizionato e l’udienza è stata fissata ad ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento