Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Processo Cub, cade l'accusa di peculato: prescrizione per 33 imputati

Il giudice ha derubricato il reato in abuso d'ufficio dichiarando il non luogo a procedere

Tra gli imputati per i quali è stata dichiarata la prescrizione c'è anche l'ex sindaco Enrico Fabozzi

Cade l'accusa di peculato con la dichiarazione della prescrizione nei confronti di 33 imputati coinvolti a vario titolo nell'inchiesta sul Consorzio Unico di Bacino.

Il giudice Giovanni Caparco del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto l'istanza dei difensori - gli avvocati Mario Griffo, Paolo Caterino, Gennaro Ciero, Mirella Baldascino, Paolo Falco, Vincenzo Iorio, Tommaso Giaquinto, Alessandro Diana, Paolo Raimondo, Ida Sagnelli, Giuseppe Stellato, Renato Jappelli, Nicola Russo, Marco Monaco, Gabriele Amodio, Gennaro Iannotti e Giuseppe Foglia. Raffaele Mascia, Enrico Monaco e Ida Sarnelli - e derubricato il reato di peculato in abuso d'ufficio con la conseguente dichiarazione della prescrizione per la gran parte degli imputati.

In particolare è stata dichiarata la prescrizione per  Francesco Caprio, 54 anni nato ad Aversa residente a Caserta; Enrico Fabozzi, 71 anni ex sindaco di Villa Literno; Giuseppe Venditto, 68 anni di Caserta; Giuseppe Lagnena, 45 anni di Casagiove; Francesco Goglia, 63 anni di Casal di Principe; Mario Pirozzi, 51 anni di San Cipriano d’Aversa; Luigi Caprio, 53 anni di Casal di Principe; Mario Santilli, 60 anni di Caserta; Gianluca Natale, 41 anni di Santa Maria Capua Vetere; Giovanna Scialdone, 45 anni di Caserta; Angelo Grillo, 71 anni di Marcianise; Giovanni Cavallero, 66 anni di Caserta; Michela Pontillo, 35 anni di Capodrise; Alessio Pannone, 35 anni di Casagiove; Antonio Ianneo, 69 anni di Maddaloni; Gennaro Ianneo, 40 anni di Maddaloni; Michelangelo De Rosa, 56 anni di San Nicola la Strada; Giovanna Scialla, 44 anni di San Nicola la Strada; Anna Maria Del Vecchio, 55 anni di San Potito; Angelina Zeoli, 54 anni di Mondragone; Giuseppe Cicala, 61 anni di Capodrise; Ciro Di Perna, 52 anni San Giorgio a Cremano; Alessandro Fiorello, 62 anni di Caserta; Antonio Caparco, 73 anni di Calvi Risorta; Sergio Santillo, 58 anni di Calvi Risorta; Ciro Romano, 59 anni di Cercola, Luciano Sorbo, 44 anni di Casapulla; Viviana Barbizi, 56 anni di Offida; Antonio Cositore, 68 anni di Afragola; Antonio Limatola, 68 anni di Caserta; Isidoro Orabona, 74 anni di Aversa; Nicola Arrichiello, 32 anni; Francesco Cundari, 75 anni di Caserta.

Il processo prosegue per sole 4 imputazioni e 5 imputati. Secondo la procura al Consorzio si era arrivato a falsificare anche gli atti del protocollo per permettere nomine, conferimento di incarichi e promozioni che hanno pesato (e non poco) sulle casse del Consorzio Unico dei rifiuti di Caserta. Il Consorzio rifiuti era stretto dai debiti, al punto da non riuscire a pagare gli stipendi, ma capace di sfornare incarichi e promozioni per gli 'amici' dei pezzi grossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Cub, cade l'accusa di peculato: prescrizione per 33 imputati

CasertaNews è in caricamento