rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Mondragone

In 4 a processo per caporalato, depositate le intercettazioni: 4,50 euro per 11 ore di lavoro

Gli imputati accusati di associazione a delinquere dedita allo sfruttamento del lavoro e dell'intermediazione illecita di manodopera

Depositate le intercettazioni nel processo a carico dei caporali di Mondragone. È quanto accaduto nel corso dell'udienza celebrata dinanzi alla Terza Sezione Penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere in composizione collegiale presieduta dal giudice Francesco Rugarli che vede al banco degli imputati Gennaro Bianchino, Pasquale e Vincenzo Miraglia, Francesco Pagliaro, ritenuti responsabili di associazione a delinquere dedita allo sfruttamento del lavoro e dell'intermediazione illecita di manodopera (caporalato).

Si torna in aula nella prima settimana di ottobre per l'escussione dei testi della Procura. Per l'ufficio inquirente di Santa Maria Capua Vetere, che coordinò le indagini svolte congiuntamente dalla Guardia di Finanza di Mondragone e dai carabinieri del Reparto Territoriale mondragonese, gli imputati difesi dagli avvocati Angelo Raucci e Giovanni Lavanga avevano creato una stabile organizzazione attraverso la quale assumevano ed impiegavano manodopera reclutata grazie all'intermediazione illecita dei caporali a cui si rivolgevano perlopiù donne di nazionalità africana, bulgara e rumena per esser impiegate nei campi dei comuni di Mondragone, Falciano del Massico, Carinola, Castel Volturno, Villa Literno e Grazzanise.

Secondo gli inquirenti, a capo di questo sistema clientelare di sfruttamento della manodopera c'era Gennaro Bianchino dove però ognuno aveva il suo ruolo ben definito. Agli sfruttati venivano dati 4,50 euro per 11 ore lavorative 7 giorni su 7 e a cui non veniva consentito di utilizzare i servizi igienici o assumere la posizione eretta una volta nei campi se non in pausa pranzo. Per la Pubblica Accusa si creò un business di esseri umani che fruttò un introito illecito di circa 2 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 4 a processo per caporalato, depositate le intercettazioni: 4,50 euro per 11 ore di lavoro

CasertaNews è in caricamento