menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfredo Pane e Felice Auriemma

Alfredo Pane e Felice Auriemma

L'ex segretario del Comune rischia 3 anni di carcere

Chiuso il processo con le arringhe degli avvocati. Imputati anche un imprenditore e l'ex dirigente

E’ toccato all’avvocato Giuseppe Stellato il compito più arduo, quello di smontare le prove e la ricostruzione della Dda che ha chiesto la condanna a 3 anni di carcere a carico di Alfredo Pane di Francolise, ex segretario del Comune di San Felice a Cancello, finito sotto processo nell’ambito dell’inchiesta sulle infiltrazioni camorristiche negli uffici pubblici. Pane ha scelto il rito abbreviato come l’ex dirigente Felice Auriemma di Arienzo e l’imprenditore di Casapesenna Costantino Capalbo (rappresentati dagli avvocati Antonio Mirra, Renato Jappello e Federico Simoncelli) per i quali, però, il pubblico ministero ha chiesto l’assoluzione. Hanno scelto il rito ordinario, invece, l’ex sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia, la ex presidente di Terra di Lavoro ed ex consigliere comunale di Castel Volturno Rita Nadia Di Giunta, Clemente Biondillo, Alfonso Giuseppe Di Giunta (padre di Rita Nadia) e Antonio Zagaria, fratello del boss Michele. Il processo è stato poi aggiornato ad aprile per le controrepliche del pubblico ministero e la sentenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento