rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Casapesenna

Processo a don Barone, ansie e preghiere prima della sentenza

I fedeli hanno recitato un rosario nell'attesa del verdetto. Aula gremita per la lettura del dispositivo

Quattro ore di attesa, di ansie e di preghiere quelle che hanno preceduto la lettura del dispositivo di sentenza a carico di Michele Barone, l'ex prete del Tempio di Casapesenna, e degli altri tre imputati.

Era il giorno del verdetto nel processo a carico dell'esorcista. Per l'ultima udienza c'è stato il cambio dell'aula con il processo che si è celebrato in quella che di solito ospita la Corte d'Assise al primo piano del palazzo di giustizia di piazza della Resistenza a Santa Maria Capua Vetere.

Nel corso della mattinata le repliche dei pubblici ministeri, Alessandro Di Vico e Daniela Pannone, poi delle difese, delle parti civili - gli avvocati Rossella Calabritto, Claudia Sorrenti e Daniele Ferrandino - e degli imputati - gli avvocati Maurizio Zuccaro, Camillo Irace, Carlo De Stavola, Giuseppe Stellato ed Umberto Pappadia.

Prima della camera di consiglio è stato Barone, in maglioncino blu scuro a mezzo collo e camicia celeste, a prendere la parola e citare il Vangelo secondo Marco (5, 1-20) che parla di "un uomo posseduto da uno spirito impuro" che "nessuno riusciva a tenerlo legato con ceppi e catene" ed al quale Gesù disse: "Esci spirito impuro, da quest'uomo". 

Dopo le spontanee dichiarazioni i giudici si sono ritirati in camera di consiglio con la sentenza annunciata per le 17 circa. Già dalle 16 tra i corridoi del tribunale si è assistito al via vai nervoso di parenti, avvocati ed imputati. L'aula di tribunale era gremita tra pubblici ministeri, tra cui anche l'aggiunto Alessandro Milita, avvocati, giornalisti, telecamere e forze dell'ordine. Il pubblico assiepato nella stanzetta soppalcata ad assistere attraverso le vetrate alla lettura del verdetto. 

Nell'attesa la schiera di fedeli di Barone prega con un rosario. Intorno alle 17 arriva anche Barone che ha assistito dalle celle di sicurezza in fondo all'aula al verdetto. Dopo circa 4 ore i giudici sono usciti per la lettura del dispositivo: "Repubblica Italiana" ... 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo a don Barone, ansie e preghiere prima della sentenza

CasertaNews è in caricamento