Cronaca

"Amianto interrato", sequestrato complesso residenziale

La polizia sequestra 'Antichi Funari'. Perquisiti gli uffici della ditta che ha eseguito i lavori

Nella mattinata di martedì la Polizia di Stato della Questura di Caserta ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Procura della Repubblica all'indirizzo del complesso residenziale "Antichi Funari", sito nel comune di Marcianise.

Il provvedimento, è stato emesso all'esito di alcune verifiche tecniche che hanno interessato l'area cantiere. Specifici approfondimenti sulle fondamenta dello stabile, infatti, eseguiti mediante analisi con georadar, carotaggi e altre tecniche specialistiche d'indagine, hanno permesso di rilevare che "nelle vasche di fondazione dell'immobile era stato interrato dell'amianto con conseguente compromissione del terreno circostante".

Gli approfondimenti tecnici erano stati disposti poiché, nel corso di pregressa attività investigativa, in esito alla quale era già stato ordinato il sequestro preventivo dell'area per possibili abusi edilizi, erano state raccolte fonti di prova circa il fatto che, nelle fondamenta dello stabile, fossero stati interrati illegalmente rifiuti, anche pericolosi.

Gli sviluppi della vicenda hanno confermato l'assunto, sfociato nelle motivazioni a monte del provvedimento cautelare eseguito. Parallelamente all'esecuzione del decreto di sequestro, i medesimi Uffici di Polizia hanno eseguito svariate perquisizioni all'indirizzo di locali, sedi e depositi, riconducibili alla ditta esecutrice dei lavori. In tale contesto è stata rinvenuta e sequestrata diversa documentazione, ritenuta utile ai fini delle indagini, nonché un terreno, adibito a deposito, ove erano stati ammassati indiscriminatamente importanti quantitativi di rifiuti speciali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Amianto interrato", sequestrato complesso residenziale

CasertaNews è in caricamento