Cronaca

Vede i poliziotti e lancia sacchetto col crack, arrestato

Il 28enne è stato posto agli arresti domiciliari

Beccato con quasi 20 grammi di crack dai poliziotti, il giudice gli concede gli arresti domiciliari. È quanto accaduto a Michele C., 28enne casertano, già arrestato nel 2018 perché in possesso di 400 grammi di cocaina. Nella serata di mercoledì 24 febbraio, in via Trento, è stato trovato in possesso di 19,5 grammi di crack. Lo stupefacente era contenuto in un sacchetto già “sporzionato” e pronto per la vendita che è stato gettato in strada alla vista degli agenti della Volante della Questura di Caserta dal 28enne che si stava intrattenendo in una conversazione con un altro soggetto. I poliziotti, insospettiti dal gesto repentino, hanno recuperato il 'sacchetto' e fermato lo 'spacciatore' per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Stamane, accolta l'istanza dei suoi difensori, gli avvocati Achille D'Angerio e Michele Di Fraia, il giudice Luciana Crisci del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto la detenzione domiciliare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede i poliziotti e lancia sacchetto col crack, arrestato

CasertaNews è in caricamento