Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Aversa

Pneumatici e scarti edili illegali: assolti gommista ed imprenditore

I due finiti sotto processo per deposito e smaltimento illecito di rifiuti speciali

Assolti perché il fatto non sussiste. È quanto disposto dal giudice monocratico Elvira Terranova nei confronti di L.C., gommista 55enne di Casal di Principe, ed il suo 'vicino di piazzale' P.D., imprenditore edile 54enne di San Cipriano d'Aversa, finiti sotto processo per deposito e smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi.

Nel giugno 2021 i carabinieri forestali della compagnia di Letino su recarono presso l'attività che si occupa del cambio di pneumatici, ad Aversa in via Circumvallazione. In un fabbricato in costruzione i militari rinvennero dislocati su due piani centinaia di pneumatici nuovi, esausti o usati per un cumulo di circa 100 metri cubi.

Nelle pertinenze dell'officina c'era un piazzale di proprietà dell'imprenditore edile sanciprianese dove i carabinieri forestali rinvennero su un'area di 300 metri quadrati un cumulo di rifiuti edili, vernici, oli esausti di circa due metri cubi.

Il difensore degli esercenti commerciali, l'avvocato Ferdinando Letizia, ha demolito la tesi dell'accusa ed il giudice monocratico normanno ha propeso per l'assoluzione dei due perché il fatto non sussiste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pneumatici e scarti edili illegali: assolti gommista ed imprenditore
CasertaNews è in caricamento