menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

Il capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

Pizzini in pasticceria e bische, fissato l'Appello per 2

Il processo per Santoro e Fontana accusati di far parte della rete di appoggi di Michele Zagaria

Fissato per la seconda metà di maggio il processo di appello per Giuseppe Santoro e Pasquale Fontana, il pasticciere e l'imprenditore ritenuti parte integrante della rete di appoggi del boss Michele Zagaria

In primo grado il gup Cervo aveva inflitto 7 anni e 10 mesi per Santoro che secondo la Dda avrebbe messo a disposizione del capoclan e dei suoi sodali i locali della sua pasticceria a Casapesenna per lo scambio dei pizzini con cui venivano dati gli ordini all'esterno.

Per Fontana, invece, l'accusa di associazione mafiosa era stata derubricata in concorso esterno con la condanna a 4 anni. Secondo l'accusa Fontana avrebbe gestito alcuni punti scommesse tra Casapesenna e San Marcellino versando gli introiti al clan Zagaria.

Il processo in Appello prenderà il via nella seconda decade di maggio. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Guido Diana, Emilio Martino e Vittorio Giaquinto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento