Pizzeria chiusa per 10 giorni dopo la maxi rissa

Il provvedimento del questore dopo la violenta lite del 22 agosto che coinvolse 13 persone poi denunciate

(foto di repertorio)

Pizzeria del centro di Santa Maria Capua Vetere chiusa per 10 giorni dopo la maxi rissa. Il provvedimento di sospensione dell'attività commerciale emesso dal questore di Caserta, Antonio Borrelli, è stato eseguito dagli agenti della polizia di Stato per tutelare l'ordine e la sicurezza pubblica.

La chiusura della pizzeria si è resa necessaria a seguito della violentissima rissa avvenuta nella serata del 22 agosto, con il coinvolgimento della titolare, di alcuni dipendenti e di diversi avventori, sedata solo grazie all’intervento della Squadra Volante del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere. Tredici le persone coinvolte e denunciate.

Gli immediati accertamenti e le successive attività d’indagine dei poliziotti del Commissariato hanno consentito di acquisire concordanti indizi di reato nei confronti di tutti i partecipanti che, per tali fatti, sono stati denunciati alla locale Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento