rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Fissati i funerali del pizzaiolo casertano morto schiacciato

L'uomo si era da poco trasferito in provincia di Milano dove ha perso la vita in un incidente

Si indaga sulla morte di Michele Esposito. Quarantuno anni, era residente in Cilento, ma era originario di Caserta e faceva il pizzaiolo. Si era trasferito da qualche settimana a Parabiago in provincia di Milano, dove aveva preso servizio in un locale prossimo all'inaugurazione. Ed è in quel locale che ha perso la vita lo scorso 4 dicembre, schiacciato da un forno che pare stesse allestendo.

Come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza, l'incidente è avvenuto intorno alle 14.40. Nonostante l'intervento immediato del 112, dei carabinieri di Legnano, e dei vigili del fuoco, per l'uomo non c'è stato nulla da fare per salvargli la vita. A quanto pare nel locale al momento della tragedia non c'era nessuno, col titolare uscito a fare delle commissioni.

È oggi, martedì 7 dicembre, la data dei suoi funerali. I familiari di Michele chiedono giustizia. Lo ha fatto sui social Rosa, la sorella, stimata penalista partenopea. "Mio fratello ha bisogno di giustizia…Io e mamma – ha scritto – ne abbiamo bisogno". Rosa spiega di avere fiducia nella magistratura. Ci saranno verifiche in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e sulla tutela dei dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fissati i funerali del pizzaiolo casertano morto schiacciato

CasertaNews è in caricamento