rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Paga la pizza 46mila euro, 62enne denuncia: "Bonifico a locale casertano"

L'accesso al suo conto hackerato da una piattaforma di delivery. La procura apre un'inchiesta

Una pizza pagata oltre 46mila euro. E' questa la truffa in cui è incappato un 62enne di Bologna che, dopo aver ordinato una pizza online attraverso una piattaforma di consegne a domicilio, si è visto decurtare dal conto la somma di 46500 euro con un bonifico in favore di un esercizio di ristorazione ambulante di Caserta

La somma, fortunatamente, è stata salvata grazie alla denuncia presentata dal macapitato 62enne che ha portato al sequestro preventivo del danaro oltre all'intervento dell'antifrode della banca. Sul caso, comunque, la procura di Bologna - riferisce il Resto del Carlino - ha aperto un fascicolo d'inchiesta. 

Secondo quanto accertato, l'uomo - cliente del noto brand di delivery - sarebbe stato vittima di una frode informatica con i dati del suo conto che sarebbero stati hackerati proprio dall'accesso alla piattaforma per le ordinazioni online. Da chiarire, però, il bonifico al locale casertano ed un suo eventuale coinvolgimento. Fatti su cui dovranno far luce gli inquirenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga la pizza 46mila euro, 62enne denuncia: "Bonifico a locale casertano"

CasertaNews è in caricamento