menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non riesce a dormire per le grida sotto casa, operatore ecologico minaccia i vicini con una pistola

L'uomo è stato segnalato dalla polizia: in casa aveva tre armi a salve

Nel pomeriggio del 20 Febbraio, personale dell’Ufficio Volante e della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Aversa, diretto dal Primo Dirigente Vincenzo Gallozzi, si portava in Gricignano d’Aversa, Via Marconi, ove era stata segnalata la presenza di numerose persone che urlavano e di un soggetto che impugnava un’arma. Immediatamente giunti sul posto, gli Operatori di Polizia accertavano che vi era stata una lite verbale molto animata tra una famiglia residente nel palazzo e altra famiglia che si era portata in Via Marconi per chiarire problematiche di natura personale. Le urla e gli schiamazzi, che duravano da decine di minuti, non consentivano il riposo di un operatore ecologico, F. S., classe 67, il quale avendo lavorato di notte cercava di dormire tranquillo. Esasperato ed esausto dalla situazione, decideva di scendere in strada armato di pistola a salve e puntandola sui presenti e li minacciava di andare via altrimenti li avrebbe sparati. La situazione poteva degenerare e solo l’arrivo dei Poliziotti consentiva il ritorno alla calma. Per questi fatti, il F.S. veniva condotto in Commissariato e segnalato alla competente A.G. per il reato di minacce. Nel contempo venivano sequestrate ben tre pistole a salve prive del tappo rosso, rinvenute nella sua abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento