Pistola rubata, scarcerata 30enne

Era ai domiciliari, accolta richiesta dell'avvocato

Il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto la richiesta dell'avvocato Nicola Musone ed ha disposto la scarcerazione di Amelia Trabalzi, 30enne di Capodrise coinvolta nelle indagini sulla pistola rubata a casa Alois.

La ragazza era agli arresti domiciliari e da stamattina è completamente libera. Nel corso dell'udienza nei giorni scorsi l'avvocato ed il pubblico ministero hanno definito un patteggiamento che dovrà essere ratificato nella prossima udienza prevista a luglio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento