Pistola rubata, scarcerata 30enne

Era ai domiciliari, accolta richiesta dell'avvocato

Il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto la richiesta dell'avvocato Nicola Musone ed ha disposto la scarcerazione di Amelia Trabalzi, 30enne di Capodrise coinvolta nelle indagini sulla pistola rubata a casa Alois.

La ragazza era agli arresti domiciliari e da stamattina è completamente libera. Nel corso dell'udienza nei giorni scorsi l'avvocato ed il pubblico ministero hanno definito un patteggiamento che dovrà essere ratificato nella prossima udienza prevista a luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento