Cronaca Gricignano di Aversa

Maresciallo dell'aeronautica picchiato per il posto auto

A processo sono finiti marito e moglie per le lesioni provocate nella "rissa" condominiale

Maresciallo dell'aeronautica picchiato in seguito ad una lite condominiale. E' questo il motivo per cui due coniugi sono finiti sotto processo.

Stamattina, presso la sezione distaccata di Caserta del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, si è celebrata l'udienza a carico di G.D.P. e di sua moglie G.C., accusati di aver cagionato lesioni al militare. Entrambi sono difesi dall'avvocato Pellino.

L'episodio si è verificato nel febbraio del 2013 all'interno di un condominio di via Bordiga a Gricignano di Aversa. Motivo della lite un posto auto condominiale. In aula sono sfilati dinanzi al giudice diversi testimoni tra cui la moglie del militare aggredito. La donna A.M. ha raccontato che "la lite è stata prima verbale e poi è degenerata". Ma il litigio si è verificato dopo diverse tensioni tra il maresciallo dell'aeronautica e la moglie del suo aggressore, responsabile condominiale in assenza di un amministratore. "Ne avevamo chiesto le dimissioni - ha riferito al magistrato - Da quel momento i rapporti si sono rovinati".

Comunque sia secondo la ricostruzione fatta in aula la lite era iniziata in cortile tra le due donne e successivamente ha coinvolto anche i rispettivi mariti. "La signora mi è venuta a bussare - ha spiegato la coniuge della parte offesa - batteva con le mani vicino alla porta e mi offendeva prendendomi a parolacce". Solo successivamente la donna ha sentito urla provenire dalla scala e scendendo "due rampe di gradini" avrebbe visto "Marito e moglie vicino a mio marito che era a terra".

Nel corso dell'udienza sono stati poi sentiti altri testimoni tra cui un altro condomino che ha ammesso di "non aver visto nulla" ed il fratello dell'imputato che vive nell'appartamento intestato ad due coniugi sotto processo. "C'è stato un diverbio tra le donne in cortile ed è finito lì - ha detto al giudice - Mio fratello stava con me in casa e non è mai uscito. Siamo anche cardiopatici, figurarsi se possiamo litigare".

Il giudice ha rinviato al prossimo 16 aprile per il prosieguo dell'istruttoria dibattimentale con altri testimoni da ascoltare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresciallo dell'aeronautica picchiato per il posto auto
CasertaNews è in caricamento