rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca San Felice a Cancello

Sequestra la moglie in auto e la picchia a sangue: arrestato

In manette un 41enne di Napoli: è stato fermato a San Felice a Cancello

Sequestra la moglie in auto e la picchia selvaggiamente: un 41enne di Napoli arrestato nel casertano. Si tratta di un autotrasportatore fermato dai carabinieri del nucleo radiomobile partenopeo, in collaborazione con i militari della compagnia di Maddaloni, a San Felice a Cancello.

Secondo quanto riportato dai colleghi di Napoli Today, mel primo pomeriggio di giovedì, il 41enne aveva discusso animatamente con la moglie in strada a Napoli, nel cuore del quartiere Arenaccia, in via Generale Girolamo Calà Ulloa. Le urla hanno attirato l’attenzione di numerosi passanti. L’uomo ha poi costretto la compagna a salire a bordo dell'auto e l'ha picchiata, con le sicure bloccate.

Dopo aver percorso pochi chilometri, fino a piazza Nazionale, la donna, spinta fuori dall’abitacolo sanguinante e in lacrime, ha allertato i militari dell'Arma, chiedendo aiuto e fornendo loro una descrizione del veicolo, prima di raggiungere il Pronto soccorso di Villa Betania, dove le sono state diagnosticate lesioni guaribili in 5 giorni.

Immediatamente sono partite le ricerche del 41enne. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno scoperto che l'uomo aveva raggiunto il comune di San Felice a Cancello, dove lavora, e grazie alla preziosa collaborazione dei colleghi della compagnia di Maddaloni, hanno individuato e bloccato il 41enne, che si trova ora in carcere, presso il penitenziario di Santa Maria Capua Vetere. L'uomo è accusato di sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra la moglie in auto e la picchia a sangue: arrestato

CasertaNews è in caricamento