rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Marcianise

Tre piantagioni di droga smantellate dalla finanza per un business di 2 milioni: sequestrati 190 chili di stupefacente | FOTO e VIDEO

Sigilli a circa 900 piante di cannabis, un arresto e due denunce è il bilancio dell'operazione effettuata in tre comuni

Due soggetti denunciati all’Autorità Giudiziaria per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un soggetto arrestato in flagranza di reato, quasi 900 piante di “cannabis indica” sequestrate e circa 190 chili di sostanze stupefacenti rinvenute, che avrebbero prodotto illeciti guadagni per oltre 2 milioni di euro. Questo è il bilancio di tre operazioni antidroga effettuate nelle località di Casaluce, Macerata Campania e Marcianise dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Caserta.

Le ultime operazioni, nate a seguito degli input forniti dalle perlustrazioni aeree dei finanzieri della Sezione Aerea di Napoli, hanno permesso alle Fiamme Gialle di Aversa, Caserta e Marcianise, a seguito di mirate attività investigative, di individuare e sequestrare, tra la fine di luglio e l’inizio di settembre, ben tre piantagioni di droga. Nello specifico, i militari del Gruppo di Aversa hanno individuato a Casaluce una coltivazione di “cannabis indica”, composta da 226 piante dell’altezza di circa un metro e numerosi attrezzi utilizzati per la coltivazione. A seguito di un esame speditivo della qualità delle piante rinvenute, e qualificato il contenuto di THC superiore al limite previsto dalla norma, i militari hanno sequestrato la sostanza stupefacente rinvenuta del tipo “marijuana”, del peso complessivo di circa 46 chili.

I Baschi Verdi del Gruppo di Caserta hanno scoperto e sequestrato a Macerata Campania una piantagione di cannabis composta complessivamente da 523 piante (di cui 13 di oltre 5 chili cadauna) e, all’interno di un adiacente laboratorio, 140 chili di sostanza stupefacente di tipo cannabis e 195 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish.

Risale a tre giorni fa, invece, al 5 settembre, l’ultima operazione, gestita congiuntamente dai Baschi Verdi del Gruppo di Caserta e dai militari della Compagnia di Marcianise, a seguito della quale è stata individuata e sottoposta a sequestro una piantagione di cannabis per complessive 130 piante e oltre 3 chili di sostanza stupefacente di tipo cannabis. Anche in questi ultimi casi, gli accertamenti e le analisi effettuate hanno appurato la presenza, nelle sostanze sequestrate, di un principio attivo superiore ai limiti consentiti dalla norma. Sono stati anche sequestrati i materiali e gli strumenti utilizzati per l’essiccazione e la lavorazione, nonché lo stoccaggio e la distribuzione del narcotico.

Sequestro piantagioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre piantagioni di droga smantellate dalla finanza per un business di 2 milioni: sequestrati 190 chili di stupefacente | FOTO e VIDEO

CasertaNews è in caricamento