Perseguita l'ex nonostante il divieto di avvicinamento, arrestato 41enne

L'uomo è stato trovato per l'ennesima volta in prossimità dell'abitazione dell'ex compagna, i giudici lo spediscono in carcere

(foto di repertorio)

Viola per l'ennesima volta la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti dell'ex compagna e finisce in carcere. È successo nel primo pomeriggio a Roccamonfina dove i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto F. S. 41enne di Roccamonfina per aver violato l'obbligo imposto dall'autorità giudiziaria.

L'uomo è stato trovato in prossimità dell'abitazione dell'ex compagna e non era la prima volta. Dopo le innumerevoli segnalazioni, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto l'arresto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

L'uomo, operatore del 118, non voleva rassegnarsi alla fine della relazione con la donna tanto da perseguitarla e minacciarla per oltre un anno. Esasperata la vittima ha denunciato tutto ai carabinieri. Partita la prima misura cautelare il 41enne ha proseguito nella sua 'persecuzione' tanto che sono scattate le manette ai polsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento