rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Permessi al lavoro per andare allo stadio: i giudici lo reintegrano

La guardia giurata sfruttava la 104 della madre. Cooperativa condannata a pagargli un anno di arretrati

Avrebbe sfruttato il beneficio della 104 per andare a vedere il Napoli allo stadio piuttosto che per assistere l'anziana madre. Nonostante questo il giudice del lavoro lo ha reintegrato. A rendere nota la vicenda è il Sindacato Nazionale Autonomo dei Lavoratori Vigilanza e Servizi Segreteria Regionale.

Protagonista della causa di servizio una guardia giurata casertana, dipendente e socio di una cooperativa. La società si era avvalsa di un'agenzia investigativa per verificare le condotte del dipendente. E i controlli hanno fatto centro: in un'occasione la guardia giurata si sarebbe addirittura recata allo stadio sfruttando il permesso per assistere la madre. Di qui il licenziamento e l'esclusione dalla cooperativa.

Il lavoratore, assistito dall’avvocato Giovanni Pastore da Caserta, ha adito il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sezione lavoro impugnando, secondo il rito della Legge Fornero, sia la delibera di esclusione da socio che il comminato licenziamento, sostenendo la tesi dell’insussistenza del fatto contestato al lavoratore sia nella sua materialità che sotto il profilo della sua irrilevanza giuridica.

Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sezione lavoro, a seguito di istruttoria, ha accolto il ricorso, ravvisando la mancanza della giusta causa del licenziamento per l’insussistenza del fatto contestato al lavoratore, annullando il licenziamento, ordinando alla Cooperativa di vigilanza la reintegra del medesimo nel posto di lavoro, condannandola al pagamento di un’indennità risarcitoria nella misura di 12 mensilità oltre al pagamento delle spese legali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Permessi al lavoro per andare allo stadio: i giudici lo reintegrano

CasertaNews è in caricamento