rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Aversa

Affondo del Pd contro Galluccio e De Cristofaro: “Ultimi a poter parlare di coerenza”

Il caso è scoppiato per la presenza di Piscitelli al gazebo di ‘Noi Aversani’

“I dirigenti di Forza Italia di Aversa hanno la memoria corta. Leggere lezioni di coerenza politica dopo quanto accaduto negli ultimi mesi, durante i quali l’amministrazione comunale è rimasta in sella grazie a cambi di casacca in cambio di poltrone in giunta, è molto più che un paradosso. Farebbero molto meglio a tacere”.

E’ il commento del Partito democratico di Aversa alle ultime dichiarazioni di Orlando De Cristofaro e Paolo Galluccio sulla presenza del consigliere regionale deluchiano Alfonso Piscitelli al gazebo del gruppo ‘Noi Aversani’, dove era presente anche l’ex vicesindaco Federica Turco.

“Dovrebbero essere gli ultimi a poter parlare di coerenza e rilasciare patenti soprattutto se alle spalle si ha una storia fatta di cambi di partito. Giova ricordare a tal proposito anche quanto accaduto alle amministrative quando non esitarono a indossare un abito civico per poi rimettersi quello partitico per seguire i diktat dei propri padrini politici ma è evidente che con queste prese di posizione a mezzo stampa si cerca di coprire divisioni e spaccature interne che tra l’altro hanno paralizzato la nascita del mega gruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Aversa. Ci dicano e dicano alla città piuttosto perché l’adesione a Forza Italia di 11 consiglieri comunali è rimasta soltanto sulla carta”.

“Galluccio e De Cristofaro poi dovrebbero anche spiegare ai cittadini come mai questa amministrazione è totalmente fallimentare, non riesce a garantire nemmeno l’ordinaria gestione e manutenzione. Insomma, invece di parlare attraverso i giornali si mettessero al lavoro per affrontare i problemi della città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affondo del Pd contro Galluccio e De Cristofaro: “Ultimi a poter parlare di coerenza”

CasertaNews è in caricamento