Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Pasticcerie e bische di Zagaria, al via il processo in Appello

Fissata l'udienza a inizio luglio per Fontana e Santoro

Si apre con un rinvio il processo in appello a carico di Giuseppe Santoro e Pasquale Fontana, il pasticciere e l'imprenditore ritenuti parte integrante della rete di appoggi del boss Michele Zagaria. Si torna in aula a inizio luglio per la relazione del magistrato e verosimilmente per la requisitoria del procuratore generale. 

In primo grado il gup Cervo aveva inflitto 7 anni e 10 mesi per Santoro che secondo la Dda avrebbe messo a disposizione del capoclan e dei suoi sodali i locali della sua pasticceria a Casapesenna per lo scambio dei pizzini con cui venivano dati gli ordini all'esterno.

Per Fontana, invece, l'accusa di associazione mafiosa era stata derubricata in concorso esterno con la condanna a 4 anni. Secondo l'accusa Fontana avrebbe gestito alcuni punti scommesse tra Casapesenna e San Marcellino versando gli introiti al clan Zagaria. 

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Guido Diana, Emilio Martino e Vittorio Giaquinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasticcerie e bische di Zagaria, al via il processo in Appello

CasertaNews è in caricamento