rotate-mobile
Cronaca Mignano Monte Lungo

Pascolo abusivo nel bosco "protetto", denunciato pastore

I carabinieri della stazione forestale hanno anche comminato una sanzione da 6mila euro

I militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Vairano Patenora hanno accertato un pascolo abusivo di un gregge ovi-caprino in un bosco demaniale di proprietà del Comune di Mignano Monte Lungo percorso questa estate da un devastante incendio boschivo.

Il conduttore del gregge è stato, quindi, deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di: introduzione abusiva del proprio gregge in proprietà demaniale; danneggiamento irreversibile arrecato alle giovani piantine del bosco a causa del pascolo; distruzione ed alterazione di bellezze naturali dei luoghi di un bene “il bosco” sottoposto a vincolo paesaggistico-ambeintale; distruzione e/o deterioramento di un habitat all’interno di un sito protetto, per aver mediante il pascolo caprino nel bosco, vietato dalla normativa regionale, causato un danno irrimediabile all’ambiente boschivo in fase di rinnovo, atteso che l’intero complesso montuoso risulta all’interno di una zona ZSC (Zone Speciali di Conservazione) denominata “Catena di Monte Cesima” Sito IT8010005.

Allo stesso trasgressore sono state elevate, altresì, le sanzioni amministrative previste dalla normativa nazionale e da quella regionale per il pascolo in area percorsa da incendio boschivo per un importo complessivo superiore a 6.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pascolo abusivo nel bosco "protetto", denunciato pastore

CasertaNews è in caricamento