rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Succivo

Parroco trasferito, fedeli inferociti organizzano una marcia di protesta

Don D'Ausilio deve sostituire il parroco sospeso per il caso dei video hard

La necessità di dare una svolta alla chiesa della Trasfigurazione Succivo, la parrocchia guidata da don Crescenzo Abbate, non ha trovato l’appoggio dei fedeli. A prendere il posto del sacerdote, sospeso dalla Curia dopo aver denunciato due presunti estorsori che lo avrebbero minacciato di pubblicare un video hard nel quale sarebbe stato filmato mentre compiva con loro atti sessuali, sarà don Tommaso D’Ausilio.

Quest’ulimo guida attualmente la comunità parrocchiale di San Pio X a Giugliano, dove i fedeli hanno programmato per il prossimo 27 marzo una manifestazione per chiedere l’annullamento del suo trasferimento a Succivo. Il concentramento si terrà davanti alla chiesa San Pio X in via Limitone, alle ore 10,30. Il corteo poi si articolerà transitando in via pozzo nuovo, piazza Licante, via Pirozzi ,via Palumbo, via Roma, corso Campano, piazza Municipio. I manifestanti decideranno la delegazione che si recherà ad Aversa, auspicando di poter avere un incontro e colloquio col vescovo monsignor Angelo Spinillo.

A prendere il posto di don Tommaso D’Ausilio sarà don Francesco Riccio, da oltre un decennio alla guida della parrocchia di San Giovanni ad Aversa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parroco trasferito, fedeli inferociti organizzano una marcia di protesta

CasertaNews è in caricamento