Ragazzino vola dal tetto mentre fa parkour: è in coma

Il folle gioco del 17enne per un selfie poi il vuoto e la corsa in ospedale

Il giovane stava facendo parkour

Un gioco pericoloso al punto che adesso lotta tra la vita e la morte. E' in ricoverato in rianimazione all'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano in coma farmacologico il ragazzino di Caserta che ieri è stato protagonista dell'incredibile volo da un alto muro della zona della ex Saint Gobain.

Il ragazzino, 17 anni, si era recato nella ex zona industriale tra Caserta e San Nicola la Strada per  fare del "parkour", cioè il saltare sui tetti. Voleva immortalare la sua prodezza con il cellulare ma non ha calcolato bene gli spazi ed è finito di sotto da un'altezza di circa 10 metri.

Immediati i soccorsi in ambulanza. Poi la corsa al Sant'Anna e San Sebastiano. Il ragazzo ha riportato la frattura di due vertebre, un trauma cranico ed un versamento polmonare. E' stato ricoverato in rianimazione ed è in coma farmacologico. Ora dovrà combattere la battaglia più difficile: quella per la vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento