Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Pannelli fotovoltaici rubati e spediti in Africa, 28enne torna libero

Il giudice Zambrano ha revocato la misura degli arresti domiciliari

L'inchiesta Tortuga

Pannelli fotovoltaici rubati e spediti con dei container in Africa. E' stato scarcerato Salbre Wahabou, 28enne del Burkina Faso e residente a Sant'Arpino, indagato dalla Procura di Salerno per ricettazione e traffico internazionale di rifiuti.

All'esito dell'interrogatorio di garanzia il 28enne, assistito dall'avvocato Luigi Marrandino, è tornato in libertà. Il gip Maria Zambrano ha revocato la misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari spiccata a suo carico.

Secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza dal porto di Salerno venivano mandati in Africa pneumatici, pannelli fotovoltaici, batterie, oltre che merce rubata. Risultano coinvolti 2 spedizionieri doganali e 7 persone di origine africana, tra cui i due residenti nel casertano. Nei controlli sono state sequestrate 60 tonnellate di rifiuti, speciali e non, 1000 pannelli fotovoltaici e circa 1000 accumulatori di energia rubati e stivati nei container.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pannelli fotovoltaici rubati e spediti in Africa, 28enne torna libero

CasertaNews è in caricamento