Palpeggia una bambina nella Confraternita, condannato

Il giudice ha inflitto 4 anni e 8 mesi al termine del processo con abbreviato. Incastrato dalle telecamere

Gli abusi nella Confraternita durante la festa di Ferragosto dell'anno scorso

Quattro anni ed 8 mesi. Questa la sentenza a carico di D.F., 68 anni di Recale, accusato di aver palpeggiato una bambina di 8 anni all'interno della Confraternita Santa Maria del Suffraggio della parrocchia di Santa Maria Assunta a Recale durante la festa di Ferragosto dello scorso anno.

La sentenza è stata pronunciata nel tardo pomeriggio di oggi al termine del processo con abbreviato. Il pm aveva invocato 6 anni di reclusione ma il giudice, accogliendo parzialmente le tesi del difensore, l'avvocato Nando Trasacco, ha inflitto una pena più mite. 

Il 68enne, secondo quanto accertato, abusando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della persona offesa, dovuta all'età della minore di 8 anni, la costringeva, mentre era intenta a giocare con un'amichetta, a subire atti sessuali, consistiti nel palpeggiarla ripetutamente nelle parti intime nonché nella zona del petto. Tutto ripreso dalle telecamere del sistema di videosorveglianza installato nei locali della Confraternita. Proprio le immagini, oltre alla denuncia da parte dei familiari della vittima, ha incastrato il 68enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento