menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ha sparato con una pistola regolarmente detenuta

Ha sparato con una pistola regolarmente detenuta

Spara al figlio dopo una lite la sera di Natale, denunciato

Il 39enne è ricoverato in ospedale. Polizia sequestra l'arma utilizzata dal genitore

Padre spara al figlio la sera di Natale. E' successo a Caserta, in via Ruggiero, all'interno di una delle case popolari del rione Cappiello.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, intervenuta sul posto, O.P., di 62 anni, al termine di una lite per motivi familiari ha preso una pistola, regolarmente detenuta, e fatto fuoco contro il figlio di 39 anni, A.P., ferendolo all'addome con il proiettile che è uscito dal gluteo. Il 39enne è stato trasportato all'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano dove è stato preso in cura dal personale sanitario. E' tuttora sotto osservazione anche se, a quanto pare, non sarebbe in pericolo di vita. 

Da chiarire la dinamica dell'accaduto. Tra i due era scoppiata una lite per questioni pregresse. Pare che il genitore fosse esasperato da alcuni comportamenti del figlio. Ne è nata una colluttazione durante la quale sarebbe partito il colpo. Questa l'ipotesi al vaglio anche se sono ancora in corso ulteriori indagini da parte della polizia di Caserta. Il 62enne è stato denunciato a piede libero per lesioni. L'arma utilizzata è stata sequestrata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, altri 8 morti nel casertano: 153 nuovi positivi

  • Cronaca

    Capaldo, il boss dal sangue freddo: "E' come lo zio Pasquale"

  • Cronaca

    Cade dal capannone, muore operaio 47enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento