Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Aversa

Guerra all'ordine degli avvocati di Napoli Nord: 11 consiglieri rischiano il processo

Pressioni sull'ufficio di presidenza per la sfiducia di Mallardo e del suo direttivo. Il Tar dà ragione ai dissidenti ma la Procura va avanti

Finisce davanti al gup Maria Gabriella Iagulli la vicenda degli 11 consiglieri "dissidenti" del Consiglio dell'Ordine del tribunale di Napoli Nord

E' fissata per l'inizio di aprile l'udienza preliminare per gli esponenti del Coa che hanno più volte richiesto la revoca del presidente Gianfranco Mallardo, del vicepresidente, del segretario e del tesoriere. La Procura contesta nei loro confronti il reato di violenza privata

La vicenda risale all'estate scorsa quando gli undici consiglieri, che hanno formato una nuova compagine di maggioranza, hanno chiesto la convocazione del Consiglio dell'Ordine che prevedesse come ordine del giorno la sfiducia di Mallardo e del suo direttivo, con la revoca di tutti gli incarichi. Istanze che sono state rifiutate dall'ufficio di presidenza. 

I consiglieri si sono così rivolti al Tar che alla fine di gennaio ha accolto il ricorso. Per i giudici amministrativi che hanno confermato "la necessaria sussistenza del rapporto fiduciario tra Consiglio dell’Ordine e Presidente a prescindere da una positiva previsione regolamentare, alla qualepotrà riconoscersi eventualmente valore ricognitivo rispetto alla necessariafiducia che deve ispirare i rapporti tra tali organi. Ne consegue che, a fronte della richiesta proveniente dalla maggioranza deiconsiglieri, il Presidente era tenuto a porre all’ordine del giorno di unaconvocanda seduta del Consiglio la richiesta di revoca e sostituzione dellecariche in precedenza elette", si legge nel dispositivo. Una sentenza che è stata impugnata da Mallardo con il ricorso al Consiglio di Stato in programma fra qualche giorno.

Nel frattempo, però, le note sulla sfiducia degli "oppositori" sono finite all'attenzione della magistratura penale dopo la denuncia di Mallardo (per la sola diffamazione) con il pm che ha formulato un capo d'imputazione che comprende ulteriori contestazioni per le quali ora gli 11 consiglieri rischiano il rinvio a giudizio

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra all'ordine degli avvocati di Napoli Nord: 11 consiglieri rischiano il processo

CasertaNews è in caricamento