rotate-mobile
Cronaca Sant'Arpino

Documenti carenti e ‘irregolari’, chiusa attività commerciale

Stangata per la Arredamenti Cinquegrana dopo i controlli della polizia municipale

Il responsabile della polizia municipale, il tenente Francesco Dell'Aversana, ha firmato l'ordinanza con la quale si ordina al proprietario di un esercizio commerciale in via Volta a Sant'Arpino la chiusura immediata dell'esercizio di "vicinato". In pratica tutto l'iter inizia nell'agosto 2021 quando la polizia municipale contestava al titolare l'apertura dell'attività commerciale in assenza di prescritto titolo abilitativo. A questo punto quindi veniva presentata la Scia per apertura di esercizio di vicinato in via Volta 88 da parte della ditta, con allegato il comodato d'uso gratuito dell'immobile da parte di un altro parente. Solo che poi, dopo una denuncia, si è scoperto che i locali non sono di proprietà del parente del proprietà bensì di una società edile. Quindi per la polizia municipale la Scia va rigettata per "carenza documentale" e il dirigente ha ordinato l'immediata chiusura dell'attività. Qualora ciò non dovesse avvenire sarà la polizia municipale ad intervenire con l'apposizione dei sigilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documenti carenti e ‘irregolari’, chiusa attività commerciale

CasertaNews è in caricamento