rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cronaca Marcianise

Giovane orafo scomparso: “E’ corso via da lavoro agitato”

L’appello della famiglia: “Aiutateci a trovarlo”. Da 15 giorni non usciva più

Giovane orafo scomparso nel nulla.

Sono ore di grande ansia per Agostino Rumolo, 37 anni, orafo napoletano, di cui si sono perse le tracce da giovedì 10 novembre quando ha abbandonato, molto agitato, il lavoro al centro Tarì di Marcianise, senza dare più notizie di sé.

La disperazione della mamma e della sorella

Agostino Rumolo, come riporta Napolitoday, viene descritto da tutti come un ragazzo tranquillo: lavoro, casa e famiglia. Da qualche tempo single, frequentazioni tranquille, un lavoro come orafo al Tarì di Maricanise, è sparito ormai da quasi 2 giorni, facendo precipitare l'anziana madre Patrizia e la sorella Giuliana in uno stato di disperazione. Sono loro che oggi lanciano l’appello. “Aiutateci a trovare mio fratello, vi prego. E' un bravo ragazzo".  

“Ha detto che qualcuno voleva ucciderlo”

Agostino giovedì 10 novembre, come ogni giorno, ha preso il bus che da Corso Umberto lo porta al Tarì, dove il suo lavoro inizia alle 9.00. Indossava un piumino giallo su jeans scuri e aveva con sé uno zainetto grigio. Dopo un paio di ore al banco, però, Agostino si è alzato. Al datore di lavoro è apparso agitato: "ha detto che doveva andare via, allontanarsi, perché lo cercavano, che qualcuno voleva ucciderlo, che doveva mettersi in salvo" racconta la sorella. Da allora di lui più nessuna notizia.

Anche gli amici non lo sentono da giorni

Di sicuro Agostino negli ultimi tempi ai familiari era apparso irrequieto, nervoso. La sorella Giuliana ha provato a ricostruirne le tracce ed è sconcertata: "Ho chiamato i suoi amici, gli stessi da sempre, e mi hanno detto che da circa 15 giorni rifiutava ogni invito, non usciva più - racconta a NapoliToday  - Ha inoltre acquistato on line molti libri - oltre 30 - sulla meditazione". 

Il giorno prima della scomparsa

Mercoledì, il giorno prima della scomparsa, Agostino non era andato a lavoro ed era rimasto a casa, con la madre, fino al pomeriggio. Quindi, alle 17.00, era uscito senza più dare notizie di sé fino alle 4.00 del mattino. Al ritorno era apparso agitato. "Aveva come dei tic - dice Giuliana - serrava le mascelle, e aveva scatti alle braccia, una cosa che non avevo mai visto. Poi si è calmato, almeno così ci era sembrato. Giovedì è andato al lavoro come ogni giorno. E poi è sparito nel nulla. Aiutateci a trovarlo: è un bravo ragazzo. Non ha mai fatto usa di droga, non ha mai mostrato segni di squilibrio né avuto problemi psichici, non frequenta persone cattive".  I familiari hanno presentato denuncia di scomparsa alle forze dell'ordine.Di sicuro Agostino non ha con sé il cellulare, lasciato a casa dove lo aveva ben nascosto, tanto che la famiglia lo ha trovato dopo ore, all'alba, quando è suonata la sveglia. Ha però i documenti, compreso il passaporto. Chi avesse visto Agostino Rumolo può contattare la famiglia al 3347909342  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane orafo scomparso: “E’ corso via da lavoro agitato”

CasertaNews è in caricamento