rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Opere abusive scoperte dalla Municipale: scatta la demolizione

Blitz degli agenti in un fabbricato di via Galatina

Blitz Polizia Municipale dopo la scoperta di opere abusive in un fabbricato di via Galatina a Santa Maria Capua Vetere. A seguito di un'attenta indagine, è emerso che sono stati eseguiti lavori senza il preventivo permesso di costruire e l'autorizzazione sismica richiesta dalla legge.

Secondo il verbale redatto dagli agenti, i lavori abusivi includono la costruzione di una piscina, un patio con copertura in lamiera, e modifiche interne che hanno comportato un mutamento della destinazione d'uso del fabbricato. Tutte queste azioni sarebbero state eseguite in assenza di valide autorizzazioni, violando così le normative edilizie stabilite. Una successiva comunicazione ha evidenziato che l'area in questione era stata condonata nel 1998 per un uso commerciale e depositi, ma le recenti modifiche apportate al fabbricato non erano state autorizzate.

Il Comune ha quindi emesso un’apposita ordinanza che richiede ai proprietari attuali e ai soggetti responsabili dei lavori abusivi di procedere alla demolizione delle opere non autorizzate entro novanta giorni dalla notifica del provvedimento. In caso di mancata ottemperanza entro il termine stabilito, è prevista l'applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie, che vanno da 2.000 a 20.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere abusive scoperte dalla Municipale: scatta la demolizione

CasertaNews è in caricamento