Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Carinaro

Operaio morto, rabbia Cgil: "Serve intervento immediato del governo"

A perdere la vita Domenico Piervenanzi, operaio 54enne originario di Frattamaggiore morto dopo un volo di circa 15 metri dal capannone di uno stabilimento

"Non bastano più le parole occorre un intervento urgente, immediato, efficace da parte del Governo. In questo Paese, come affermato dal Presidente Mattarella, va affrontata l'emergenza e per noi va avviata una campagna eccezionale di controlli e prevenzione avvalendosi di tutti i funzionari pubblici che possono agire". Sono le parole del segretario generale Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci, dopo l’ennesima tragedia sul lavoro nel casertano. A perdere la vita Domenico Piervenanzi, operaio 54enne originario di Frattamaggiore morto dopo un volo di circa 15 metri dal capannone di uno stabilimento nella zona industrale di Carinaro.

"Decretare provvedimenti con carattere d'urgenza, individuare responsabilità anche attribuendo altre competenze ai comitati provinciali coordinati dai Prefetti, intervenire sul sistema delle aziende limitando nel frattempo l'utilizzo dei subappalti e la precarietà, introdurre l'obbligo di formazione ad ogni inizio attività. Il sindacato - afferma Ricci - non si tira indietro sui livelli di sicurezza ma allo stesso tempo non è presente in tutti i luoghi di lavoro ma da tempo ha proposto tante azioni e correttivi. Il cambiamento deve essere politico e culturale: la dignità e il valore della vita dei lavoratori - conclude - non può essere barattata o attendere oltre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto, rabbia Cgil: "Serve intervento immediato del governo"
CasertaNews è in caricamento