rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Castel Volturno

Omicidio nella faida: chiesti quasi due secoli di carcere

La Dda chiede 30 anni per Setola ed altri 5. Tredici anni per il pentito Bidognetti

Quasi 200 anni di carcere con 7 richieste di condanna ed una richiesta di assoluzione. Sono quelle invocate dalla Dda nel corso della requisitoria nel processo - con abbreviato - per l'omicidio Luigi Mosvaldo Caterino, ucciso nel febbraio 1999 a Castel Volturno nell'ambito della faida tra il gruppo Bidognetti e quello dei Cantiello. 

Il pubblico ministero ha chiesto 30 anni di reclusione a testa per Giuseppe Setola, Mario e Francesco Cavaliere, Giovanni Russo, Giuseppe Dell'Aversano ed Alessandro Cirillo. Tredici anni la pena invocata per il collaboratore di giustizia Domenico Bidognetti.  Chiesta l'assoluzione, invece, per Giovanni Simonelli, 53 anni di Grazzanise ed unico indagato a piede libero.

Secondo la Dda, Setola, Bidognetti e Dell'Aversano sarebbero stati i mandanti dell'omicidio che sarebbe stato eseguito dai due Cavaliere. Russo e Simonelli, invece, avrebbero funto da specchiettisti dell'agguato.

Si torna in aula all'inizio del prossimo anno per le discussioni delle difese. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Paolo Di Furia, Paolo Raimondo, Paolo Caterino, Mirella Baldascino, Tammaro Diana ed Elena Schiavone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio nella faida: chiesti quasi due secoli di carcere

CasertaNews è in caricamento