Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Ucciso e fatto a pezzi, la mamma di Vincenzo: "Guarente sentirà il peso dell'orrore"

Maria Esposito interviene dopo la sentenza che ha confermato l'ergastolo per l'ex cuoco

"Oggi Ciro Guarente sentirà il peso dell'orrore che ha creato". Lo ha detto Maria Esposito, la madre di Vincenzo Ruggiero, l'attivista gay di Parete ucciso e fatto a pezzi nel 2017, dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato l'ergastolo per l'ex cuoco in servizio presso la Marina Militare. 

"Oggi si è chiuso un capitolo - fa sapere Esposito attraverso i social - La giustizia ha fatto il suo corso. Oggi Guarente sentirà il peso dell'orrore che ha creato, gli cadrà il mondo addosso e perderà quel sorriso fastidioso di sentirsi al di sopra delle parti". 

La sentenza della Cassazione "non mi renderà la pace, la mancanza di mio figlio nessuno me la rende - prosegue Esposito - Spero che i miei figli si rasserenino e che continuino la loro vita in serenità, che in questi anni hanno perso. Il dolore è stato immane, vorrei che lasciassero il passato alle spalle e tornino a vivere, che questa prova che hanno subito gli dia lo sprone per vivere giorno per giorno intensamente e che nel nome del fratello si godano la vita,Vincenzo così avrebbe voluto", conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso e fatto a pezzi, la mamma di Vincenzo: "Guarente sentirà il peso dell'orrore"

CasertaNews è in caricamento