Cronaca

Omicidio Mollicone, le parti civili con la Procura: "Processo per il maresciallo ed i 4 imputati"

Il 14 luglio toccherà alle difese. La camera di consiglio prevista per il 24 luglio

L'udienza preliminare al tribunale di Cassino per la morte di Serena Mollicone

Un mese dopo la morte di Guglielmo Mollicone si è tornati in aula per l’udienza preliminare a carico di cinque persone accusate della morte di Serena Mollicone. Nel pomeriggio di oggi a parlare in aula sono stati gli avvocati della parte civile. Dario De Santis, Sandro Salera ed Elisa Castellucci. rispettivamente difensori del povero Guglielmo e della sorella della studentessa assassinate nel giugno del 2001, Consuelo, e della famiglia del brigadiere Santino Tuzi morto suicida nel 2008. Come racconta FrosinoneToday , i tre togati hanno ricostruito le vicissitudini patite della ragazza trovata morta nel bosco dell'Anitrella e del povero militare che prima di togliersi la vita ha raccontato ai magistrati di aver visto Serena Mollicone entrare nella caserma dei carabinieri di Arce quel 1 giugno del 2001 ma di non averla più vista uscire. Dopo l'udienza del prossimo 14 luglio, nel corso della quale inizierà a parlare la difesa dei cinque indagati (l'ex comandante della stazione di Arce, Franco Mottola di Teano, la moglie Anna Maria ed il figlio Marco, tutti accusati di omicidio volontario; del luogotenente Vincenzo Quatrale e dell'appuntato Francesco Suprano, accusati rispettivamente di concorso esterno e favoreggiamento) e dopo la requisitoria del pubblici ministero, Maria Beatrice Siravo, si terrà l'ultima fase di questo dibattimento preliminare: la camera di consiglio con conseguente decisione. La data dovrebbe essere quella del 24 luglio prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mollicone, le parti civili con la Procura: "Processo per il maresciallo ed i 4 imputati"

CasertaNews è in caricamento