rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Marcianise

Ucciso fuori al bar, carcere a vita per il boss dei Belforte

La Cassazione conferma l'ergastolo per Filippo Petruolo per l'omicidio di Alessandro Menditti

Carcere a vita per il boss Filippo Petruolo per l'omicidio di Alessandro Menditti avvenuto nell'ottobre del 2001 a Recale, nei pressi del bar L'Impero.

I giudici della Corte di Cassazione hanno respinto il ricorso dei legali di Petruolo, Romolo Vignola e Enzo Domenico Spina, confermando la condanna all'ergastolo emessa in Appello.

Menditti fu ucciso, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, in quanto ritenuto inaffidabile da parte del clan Belforte. Per gli organi inquirenti, inoltre, i Menditti avevano iniziato ad imporre il pizzo in zone controllate dagli stessi Mazzacane, ed in particolare quelle sotto il controllo del capozona Filippo Petruolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso fuori al bar, carcere a vita per il boss dei Belforte

CasertaNews è in caricamento