rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Dragoni

Imprenditore ucciso e fatto sparire: Riesame conferma le accuse per i due indagati

La decima sezione del tribunale della Libertà ha validato il carcere per Carini ed i domiciliari per Russo. La svolta grazie alle rivelazioni dell'amante del carrozziere sospettato

Confermata l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Alfredo Carini, 68enne di Letino, ed Antonio Cataldo Russo, 74enne di Dragoni, accusati di aver ucciso e fatto scomparire il corpo dell'imprenditore immobiliarista Sandro Ottaviani, scomparso nell'aprile 2008. 

Lo ha deciso la decima sezione del tribunale del Riesame di Napoli che ha confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di entrambi gli indagati - difesi dagli avvocati Paolo Falco per Carini ed Emanuele Sasso per Russo - firmata dal gip Federica Villano del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha disposto la misura in carcere per Carini e quella dei domiciliari per Russo. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Ottaviani venne convocato per ricevere 175mila euro relativi al contratto di locazione dell'officina di Carini di cui si cercava di definire la vendita. La vittima, giunta in officina il giorno della scomparsa, sarebbe stata indotta a seguire i due indagati in un luogo ignoto senza riuscire ad avvisare nessuno. Qui Ottaviani sarebbe stato ucciso ed il suo corpo fatto sparire.

Sono trascorsi ben 14 anni in cui i familiari di Ottaviani non hanno mai smesso di cercare la verità su quello che sembrerebbe essere, almeno è questa l'ipotesi degli inquirenti, un caso "lupara bianca". Una svolta nelle indagini arriva nel 2019 quando i carabinieri di Piedimonte Matese ricevono notizie in merito al delitto da una donna che, nel 2008, avrebbe avuto una relazione proprio con Carini. Il 68enne le avrebbe rivelato "di aver commesso tante cose brutte come ad esempio di aver tirato giù delle persone dal basamento che non venivano più fuori". Anche se alla domanda diretta se avesse o meno mai ammazzato qualcuno Carini non avrebbe mai risposto ma "ha girato il volto senza guardarmi in faccia. Tale gesto mi ha lasciato pensare che la sua risposta fosse stata affermativa". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore ucciso e fatto sparire: Riesame conferma le accuse per i due indagati

CasertaNews è in caricamento