Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Addio Gennaro, il ricordo del maestro Coppola: "Eri un campione. Buon viaggio figlio mio"

Il mentore pugilistico del 18enne ucciso riversa sui social il suo dolore: "Non accetto. La palestra sarà vuota senza di te"

"Buon viaggio figlio mio". Con queste parole il maestro di boxe Antonio Coppola saluta il suo pupillo Gennaro Leone, ucciso a 18 anni da una coltellata in via Vico, in pieno centro a Caserta.

Coppola è incredulo per quanto accaduto: "Io non realizzo, non accetto, non ho parole per descrivere tutte le emozioni che sto provando in questo momento". Poi ricorda le qualità di Leone che "dal  primo giorno che sei entrato in palestra ho sempre creduto che saresti stato un campione, lo eri".

"Sarai per sempre nel mio cuore - conclude Coppola - il tuo ricordo vivrà per sempre, dentro la tua famiglia, me e tutti i tuoi amici della palestra, che sarà vuota senza di te". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Gennaro, il ricordo del maestro Coppola: "Eri un campione. Buon viaggio figlio mio"

CasertaNews è in caricamento