Cronaca

Omicidio di camorra, pentito chiamato in aula contro i due capiclan

Michele Zagaria ed Antonio Iovine sono considerati i mandanti

Michele Zagaria ed Antonio Iovine

Si è tenuta nei giorni scorsi la prima udienza in Corte di Assise per il processo che vede i due capiclan Antonio Iovine e Michele Zagaria sotto accusa come mandanti del delitto di Nicola Villano e del tentato omicidio Raffaele Della Volpe. Oltre a Iovine e Zagaria (mandanti), sono sotto processo anche come presunti esecutori materiali Cristofaro Dell'Aversano e Vincenzo Conte, mentre Claudio Giuseppe Virgilio avrebbe avuto il compito di agevolare negli spostamenti i componenti del gruppo di fuoco. Il presidente della seconda sezione del tribunale, come riferisce AdnKronos, ha chiesto di ascoltare per la prossima udienza Bruno Lanza. L'indagine, avviata nel 2016, anche a seguito di alcune dichiarazioni di collaboratori di giustizia quali Antonio Iovine, Bruno Lanza, Giuseppe Misso e Salvatore Orabona, ha consentito di far luce su i due fatti di sangue avvenuti il 20 luglio 2001 nell'agro aversano, a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di camorra, pentito chiamato in aula contro i due capiclan

CasertaNews è in caricamento